Stai lasciando il sito Web di GSK.

Questo link ti porterà in un sito web non GSK. GSK non consiglia, avalla o accetta la responsabilità per i siti controllati da terzi.

Continua

Torna indietro

Riacutizzazioni

L’aggiunta di BENLYSTA Sottocute alla terapia standard in pazienti con alta attività di malattia ha dimostrato una significativa riduzione del rischio di un primo flare severo rispetto a placebo + terapia standard*,†,‡ 1

Aggiunta di BENLYSYA Sottocute in pazienti con alta attività di malattia
Riduzione del rischio relativo di andare incontro ad un primo flare severo

Prima di cominciare la terapia con BENLYSTA, è importante sottolineare alcune speciali considerazioni di sicurezza con riferimento a infezioni, gravidanza e reazioni da ipersensitività.

Clicca qui per accedere alle considerazioni speciali di sicurezza

Scopri di più sui tassi di eventi avversi, la sicurezza e la tollerabilità di BENLYSTA Sottocute.

Clicca qui per saperne di più sulla sicurezza di BENLYSTA Sottocute

Vuoi saperne di più?

Clicca qui per saperne di più sulla riduzione di corticosteroidi dai dati degli studi clinici di BENLYSTA Sottocute

* Alta attività di malattia è definita come anti-dsDNA positivi (≥ 30 IU/mL) e basso complemento C3 e/o C4.
†Terapie standard possibili, da sole o in combinazione: corticosteroidi (prednisone o farmaco equivalente al prednisone, fino a 40 mg/die), immunospressori, antimalarici, e FANS.
‡ Flare severo definito tramite l’indice SFI (SLE Flare Index), modificato per escludere il solo criterio di un incremento del punteggio SELENA-SLEDAI ≥ 12 e la comparsa di un qualsiasi punteggio BILAG (British Isles Lupus Assessment Group) A.

Referenze:

  1. GlaxoSmithKline. Riassunto delle caratteristiche di prodotto.

BENLYSTA è un marchio registrato GlaxoSmithKline.

▼Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale. Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sito web dell’Agenzia Italiana del Farmaco:
https://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

Depositato presso AIFA – Ufficio Informazione medico scientifica ai sensi degli artt. 119-120 del D.Lvo n.219/06 in data 09/12/2019.